Serena Oliva

Sono bipolare, non perché io sia pazza, ma perché ho un’anima foodie e una geek. Sono un Interaction Designer e sono anche architetto, adoro disegnare e fotografare, e anche in cucina ogni piatto è un progetto(confesso di disegnare le bozze di alcuni prima di realizzarli). L'idea di aprire un blog me l'ha suggerita Meryl Streep nel film ‘Julia&Julia', e il nome l’ha deciso un bambino di due anni (il mio). ‘Cucchiaio di stelle’ è nato per caso, per trascrivere i mille foglie di carta che svolazzavano in cucina (sono cresciuta con mia nonna Mafalda che trascriveva su un'agenda le ricette di Wilma De Angelis). Con il tempo poi ho avuto l'enorme fortuna di trasformare la mia passione per la cucina in un vero lavoro e amo viaggiare per scoprire cose nuove. Non mi prendo mai troppo sul serio e sono felice, perché non c'è nulla di più bello che lavorare divertendosi. Trovi me e le mie fotografie sui social networks come @starsspoon.