Simone Circella

Simone Circella, classe ’90, ligure di nascita, cresce tra le pentole e i fornelli del ristorante di famiglia: la Brinca. Alla giovane età di 16 anni finalmente inizia a indossare grembiule e cappello da cuoco. Nel contempo intraprende gli studi universitari e ottiene la laurea magistrale in Ingegneria Chimica, ma il richiamo della cucina predomina e inizia perciò un
percorso di studi anche in questo campo. Si diploma alla scuola di alta cucina Alma di Gualtiero Marchesi e frequenta diversi corsi sulla cucina territoriale e sulla mixology.
Tuttora Simone è impegnato, assieme ai genitori e al fratello, nella gestione de La Brinca, sia in cucina e alle preparazioni, sia per quanto riguarda la coltivazione e il raccolto delle varie materie prime che provengono dal suo orto personale.
Da anni accompagna la famiglia nelle varie trasferte in occasione di eventi di rappresentanza, anche televisivi, per il Gambero Rosso, Slowfood, Rai e per le Premiate Trattorie Italiane, Vinitaly, Liguria Gourmet.

La Brinca

La Brinca nasce come Trattoria nel 1987, 30 anni fa, nell’entroterra ligure. Si trova immersa nella natura della Val Graveglia e propone una cucina strettamente territoriale e regionale, basata sulle erbe aromatiche, le verdure di stagione, le carni bianche e le carni elaborate alla maniera Genovese, quindi ripiene e arrosto.
Dalla sua nascita la gestione è sempre la stessa: quella della famiglia Circella.
Sergio Circella è la guida per il ristorante e la famiglia.
Gestisce la sala e la cantina, quest’ultima con l’aiuto del figlio Matteo, anch’esso sommelier in sala ma non solo.
Matteo ricopre infatti diversi ruoli sul territorio ma anche a livello nazionale nel mondo del vino. Il fratello gemello Simone è invece in cucina con la madre Pierangela. Loro si occupano delle preparazioni, del servizio, dei dolci e degli orti aiutati dalla loro brigata e da Roberto, fratello di Sergio, alle carni e paste ripiene.
Dal 2016 La Brinca è anche Caneva con fundego da Vin: la rinomata cantina al piano di sotto ora è anche bottega, dove è possibile acquistare vini, distillati, oli e le conserve di produzione propria.
La Brinca è inoltre pluripremiata dai grandi nomi del food, per nominarne alcuni: Slow Food, Gambero Rosso, Michelin e Massobrio.
Appare su tutte le principali guide cartacee e online e fa parte di associazioni volte alla valorizzazione del mangiare tradizionale come Premiate Trattorie Italiane.
www.labrinca.it